Guinness

la scura per eccellenza

Non amo le birre scure ma quando siamo partiti per l'Irlanda mi sono imposta di bere almeno una Guinness: morale della favola a fine weekend ho ordinato anche lo stufato a base di Guinness...

La teoria che, nella terra d'origine, gli alimenti e le bevande siano più buoni è stata confermata? o forse è solo un effetto psicologico dovuto alla gioia di essere in vacanza ?

Questo non l'ho ancora capito, quello che è certo è che la birra Guinness prodotta in Irlanda, viene preparata con acqua proveniente dalle Wicklow Mountains mentre, quella importata, viene preparata con acqua di origine per lo più olandese.

Resta il fatto che in Irlanda questo marchio ha il monopolio , ad ogni angolo ci sono souvenirs  e  murales dedicati a questa birra unica nel suo genere.

La Guinness si presenta quasi nera ma la sua colorazione è nota come "rubino scuro", ciò che la contraddistingue è senza ombra di dubbio la sua schiuma molto compatta chiara, che fa da contrasto con la parte sottostante.

Vi sarà sicuramente capitato di notare che in questa birra, se si tratta di quella alla spina, ci sono poche bolle: a differenza delle altre birre la Guinness viene spillata tramite carbo-azoto invece di anidride carbonica che altrimenti tende a disperdersi nel liquido.

Viene prodotta a partire da acqua, orzo maltato-orzo non maltato, luppolo e lievito, viene quindi pastorizzata e filtrata, per un procedimento di filtrazione e fermentazione che dura circa 10 giorni.

La fama della Guinness è largamente dovuta alla serie di pubblicità create da John Gilroy tra il 1930 e il 1940: celebri sono le campagne con gli animali (tucano, struzzo).

 

Ma chi ha inventato questa birra irlandese nota ormai in tutto il mondo?

Arthur Guinness ha fondato la fabbrica a Dublino nel 1759 in un terreno in affitto per 45 sterline all'anno per un contratto lungo 9000 anni!!!

In realtà il procedimento di tostatura è risalente a 50 anni prima della nascita di questa birra.

La birra Guinness ha dato il nome al famoso libro Guinness dei primati, l'amministratore del birrificio Guinness, sir Hugh Beaver,è stato infatti l'inventore del celebre libro.

Il 27 agosto 1955 nacque la prima edizione del “The Guinness book of records” : con oltre 100 milioni di copie vendute in 100 paesi  diversi e tradotto in 37 lingue, "Guinness World Records" è il libro con copyright più venduto al mondo ( a livello di diffusione è terzo soltanto alla Sacra Bibbia ed al Corano)!

 

 

 

Scrivi commento

Commenti: 0